Mina, Celentano…e la musica italiana colpiti….da un Virus che non lascia scampo,è successo purtroppo.

Di Anna Cicalese

Colpito e affondato il mondo della musica,82 anni e una vita di successi,istrionico, amava la vita nel 2006 il leone d’oro alla carriera, meritato più che mai, scrive e compone la più belle canzoni della musica leggera italiana, un testo dopo un’altro…..un’IMMENSITA’ di musica…e che dire come un leone ha combattuto ma ha perso la battaglia…certo rivivra’ nelle sue canzoni…nelle più belle interpretazioni da Al Bano a Mina, non dimenticheremo le colonne sonore di film e commedie..come sarà difficile anche per questo motivo dimenticare una pandemia che ci sta mettendo al tappeto…

Detto Mariano, autore e arrangiatore di successi del Clan di Adriano Celentano e poi di molti brani di Mina e Battisti, è morto a 82 anni a Milano dov’era stato ricoverato quindici giorni fa per le conseguenze del coronavirus. Era in rianimazione ma le sue condizioni erano giudicate stazionarie e nessuno si aspettava un suo repentino peggioramento. La sua attività principale erano le canzoni ma a partire dagli anni 80 Mariano ha scritto una trentina di colonne sonore cinematografiche tra le quali quella per Yuppi Du, per Eccezziunale veramente e per Il ragazzo di campagna.
 
Oltre alla sua attività di arrangiatore, a cominciare da Il ragazzo della via Gluck sempre per Celentano, Nel sole di Al Bano, Insieme Viva lei per Mina e Emozioni per Lucio Battisti, Mariano aveva scritto una quarantina di canzoni, tra le quali Ciao amore del 1961, uno dei maggiori successi di Adriano Celentano. Tra i suoi brani più noti come autore c’è anche L’immensità, scritta con Mogol e al centro di una lunga disputa con Don Backy, che ne rivendicò tutta la paternità ricordando che all’epoca non ebbe modo di poterla depositare alla Siae non essendo ancora iscritto come autore.

“Nell’immensita’ si io vivrò e sempre solo nella vita non sarò…io sin sicuro che in questa grande immensità, qualcuno pensa un po anche a me….”

Ciao Mariano…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...