Da Cava de Tirreni ad Italiasì RAI UNO..contro le discriminazioni di genere,..e continua l’impegno della pioniera Cicalese che questa volta sceglie Amalia Bisogno..ma vediamo perché!

Improvvisamente mi suona il cellulare e mi vien chiesto se voglio partecipare ad un’importante trasmissione RAI: Italiasì .
Incredula e concitata la mia risposta é prontamente assertiva.
Inizia così questa splendida e nuova avventura per Amalia Bisogno, ragazza curvy spesso discriminata e derisa per un aspetto fisico non filiforme e conforme alla maggior parte delle persone.
Da una vita Amalia lotta con la bilancia, portandosi dietro oltre ai tanti kg in più, anche un fardello emotivo non indifferente da quando era poco più che adolescente.
Che ne sa la gente normopeso di quanto sia dura e difficile la vita di una persona con parecchi kg in eccesso, con tutte le problematiche a seguire che comporta… afferma Amy,
Alla fine ti rifugi nel cibo per solitudine, sì, questa maledetta solitudine che ti divora dentro e non ti lascia scampo, alla rabbia che tenti di reprimere e tutte le altre emozioni che non riesci a far trapelare…
Purtroppo i disturbi alimentari sono legati alle emozioni e non tutti
sanno gestirle al meglio.Un vero e proprio conflitto di interesse per Amalia oltre che può sembrare strano per chi come lei ha scelto di intraprendere una carriera molto particolare, infatti è una Pedagogista ed un’ Educatrice Professionale, ironia della sorte “io aiuto ragazzi dai bisogni speciali, donne d uomini con disturbi alimentari… e io sono obesa, sebbene lavori proprio
con le emozioni ed i rapporti interpersonali, ma non è semplice quando ti trovi faccia a faccia con te stessa, il lavoro su stessi è sempre molto più complicato a differenza di quanto è più semplice lavorare sugli altri, grazie alla giornalista Anna Cicalese ,
ho avuto questa bellissima e grandiosa opportunità di farmi portavoce e protagonista di tante persone che come me vorrebbero urlare la propria rabbia nel sentirsi continuamente giudicate, derise e bullizzate dalla gente.
Sono stata felicissima, entusiasta ed onorata di poter partecipare alla trasmissione Italiasì continua Amalia che non riesce a trattenere le lacrime, e far sentire tutta la mia rabbia e la mia forza nel far valere il mio punto di vista affinché nessuno debba sentirsi più deriso, offeso, o provare vergogna per il suo aspetto.
“E’ sempre più facile giudicare che capire.
Perché il criticare vuol dire basarsi su ciò che sembra, mentre capire é già un andare oltre.”
Questa esperienza sarà solo l’inizio di un lungo percorso lavorativo e progettuale difatti la poliedrica Amalia da tempo realizza VIDEO bellissimi che hanno come linea editoriale la DIVERSITÀ in tutte le forme, video che commuovono dalla tenerezza unica, e dei progetti ai quali credo moltissimo e desidero fortemente realizzare.
Infine la protagonista per un giorno di ITALIASÌ spera di riuscire a dar forma ai sogni di chi ai sogni non crede più, un bel messaggio di speranza e amore per la VITA più volte beffarda.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...