È STATA UNA GUERRA …GUARDAMI QUESTA SONO IO…MA NON PER MOLTO!

Di Anna Cicalese

Inizio questo mio editoriale con uno spirito differente da quello di sempre…piano piano chiariro’ il perché del mio stato d’animo, ma credo che per chi spende le proprie forze a favore e sostenendo lotte che parlano di DISCRIMINAZIONE prima o poi era d’obbligo affrontarlo un discorso che sembra non appartenga alla storia di tutti…ma TUTTI HANNO UNA STORIA DA RACCONTARE che sopravvive nonostante i nostri sforzi a tentare di rimuovere i dolori..non riusciamo a scappare e se …”per grazia ricevuta”… non appartiene ai nostri affetti piu cari, abbiamo letto e ascoltato tante volte di come può entrare nelle vite altrui…ORA LA DICO…LA PRONUNCIO QUESTA PAROLA il “CANCRO”entra violentemente nella vita di chi meno se lo aspetta,e cambia la prospettiva del futuro. Qualche volta in meglio, riconsegnando a chi ha temuto di perderla ….la passione per la vita ed è proprio quest’ultima….”QUESTA VITA COSI PREZIOSA” per molti va avanti, ma con una visione inesorabilmente differente,si cerca…come in tutte le RESTRIZIONI.. LE PAURE…..LE ANGOSCE a pensare SOLO DI SCONFIGGERE IL MOSTRO…ma il cancro lascia i suoi segni anche sul corpo, che è il primo nucleo dell’identità personale, modificando l’immagine che si ha di se stessi e quella che il mondo ha di noi. E credetemi si puo essere cosi insensibili nell’approcvio al CAMBIAMENTO VOLONTARIO O INVOLONTARIO CHE SIA…Spesso solo temporaneamente, a volte per sempre…….e allora come si fa per CANCELLARE quello che è diventato dopo la battaglia il tu sguardo…..quando ad incorniciare un volto manca tutto…..dai capelli…alle ciglia e sopracciglia….che chiamerei tocchi d’autore.. e TU ti guardi allo specchio e non sei più quel quadro perfetto o imperfetto che sia…ma eri semplicemente…Anna Francesca…Sara…Luca…Maria,ma più che mai…gli SGUARDI della gente li senti come un macigno….quando passi mesi a curarti…quello che provi lo nascondi ai tuoi figli agli affetti a tutti…ma basta una passeggiata…una frase scomoda…e ritorni ad ingoiare lacrime e lo sai che ciò che sei diventato forse non è una bella visione…ma in tutti i percorsi dolorosi i segni sono INDELEBILI……

Il tuo volto non ha più un’identità e porta una FIRMA, NEOPLASIA.
ALLORA ci sono gli ANGELI,io ho conosciuto un Angelo, si chiama Lia,è una professionista nel campo dell’estetica, da un po di anni, legge testimonianze toccanti…STUDIA L’ANATOMIA di un SORRISO,pagine dopo pagine, si rende conto che PER lei non sarebbe complicato SCOMMETTERE SULLA TRASFORMAZIONE di chi cerca disperatamente se stessa, che è alla ricerca dello sguardo che ha fatto innamorare, dei sorrisi che prima rendevano SOLARE….
Lia STUDIA…..SI DOCUMENTA…SENZA TREGUA PERCHÉ LA VITA SPESSO CON LEI NON È STATA SEMPRE COME AVREBBE VOLUTO…..e quindi non può lasciare che la sua ARTE non venga messa al servizio di chi per LA VITA …come lei ha versato cuore anima….
Oggi questi percorsi si chiamano PROGETTI, ma VOI chiamateli come volete Lia Nappi ha deciso che per queste donne e per questi uomini, vuole proprio parlare al CUORE! E in maniera completamente gratuita riporterà il sorriso.
Microblanding, trucco permanente/e non, coccole e ancora coccole, un racconto verso L’infinito e oltre….,non si può spiegare di quanto sarà sorprendente il risultato, e ricordate la prima meta da raggiungere sarà….
LA FELICITÀ…..ammettere che questa con le premesse iniziali era l’unica frase che non avreste creduto di leggere….ora la sentimentale sono stata io…..per i particolari aspettiamo le NOVITÀ post covid19 .
Di ANNA CICALESE
Editoriale del giornale web
“A TUTTO TONDO”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...